L’Aglio rosso d’Abruzzo!

L’Aglio Rosso di Sulmona presenta caratteristiche particolari che lo qualificano sul piano nazionale come varietà unica nel suo genere. Il nome deriva dal colore dell’ultima tunica che protegge il bulbillo (o spicchio) che è di un bel colore rosso vinoso intenso, a diffusione omogenea e marcata, ma può anche presentare striature bianco-giallastre più o meno marcate.

La conformazione del bulbo è regolare e ben serrata è la sua consistenza, per cui sono assenti i bulbilli sopranumerari o quelli extratunicati. La maturazione avviene tra la terza decade di giugno e la prima metà di luglio, in un periodo intermedio tra gli agli rosa del Sud Italia e quelli bianchi del Nord. Generalmente, l’Aglio rosso di Sulmona, è pronto per la raccolta quando le foglie sono gialle o secche nella parte superiore, e iniziano a piegarsi sul terreno. La conservabilità è elevata a temperatura ambiente, per cui il bulbo si mantiene sodo e compatto fino alla primavera successiva e ha un ritardato pre-germogliamento.

L’ecotipo è noto in Italia per la considerevole piccantezza e l’aromaticità che lo caratterizzano grazie all’elevato contenuto di oli essenziali tipici dell’aglio, disolfuro e diallildisolfuro, che assicurano sia un sapore organolettico deciso che elevate proprietà farmacologiche. Fin dall’antichità l’aglio è stato apprezzato non solo come alimento, per il sapore caratteristico che da’ ai cibi, ma anche come pianta medicinale grazie a tutte le proprietà che le conferiscono i suoi preziosi principi attivi. Proprietà quali: antisettica, antibatterica, anti-tumorale, mucolitica, ipotensiva oltre ad essere un efficace regolatore del sistema cardiovascolare.

Una delle caratteristiche che attribuisce all’Aglio rosso di Sulmona un valore aggiunto non indifferente consiste nell’essere l’unica varietà italiana che emette regolarmente lo scapo fiorale (chiamato comunemente Tolla o Zolla), dal sapore più delicato, ma con le stesse proprietà della pianta madre, che può essere consumato sia allo stato fresco che sottolio. Un prodotto prelibato e decisamente di nicchia.

La particolare posizione geografica in cui è collocata Torricella Peligna, dove nasce l’azienda agricola Dimarino, dona a questa zona un microclima ottimale, mitigato dalla vicinanza del mare Adriatico e dalla presenza del massiccio della Maiella che, unito alle caratteristiche del terreno, la rende ideale per la coltivazione dell’Aglio rosso di Sulmona, coltura tradizionale e tipica abruzzese. Una tradizione portata avanti nel corso degli anni preservando intatte le caratteristiche di questa varietà, rispettando la stagionalità del prodotto e adottando metodi rigorosamente naturali dalla pre-semina al raccolto, fino alla conservazione.